SITO UFFICIALE DELLA PRO LOCO DI SETTIMO MILANESE   -  PER INFORMAZIONI:
  CORSI

Le Chiese

   La parrocchia di Settimo e la parrocchia di Vighignolo, affidata da Zanino Meraviglia nel Quattrocento ai frati francescani dopo la ricostruzione di San Sebastiano e l’edificazione, in paese, di Santa Maria Nascente, esistevano già nel medioevo; la chiesa di san Giorgio di Seguro divenne parrocchia autonoma, dopo essere stata succursale di Settimo, nel 1604. Momenti importanti di verifica e di consolidamento di questa presenza della religione e della Chiesa erano le visite pastorali, come quella di San Carlo Borromeo nel 1572, quelle del cardinale Ferrari nel primo Novecento, quelle del cardinale Schuster durante il Ventennio e dopo la guerra. L’ultima, in ordine di tempo, fu del cardinale Martini (1994), che consacrò la nuova parrocchiale di Cascine Olona.

La chiesa di S.ta Margherita a Settimo

   La più antica parrocchiale di Settimo venne ricostruita nel 1534 da don Francesco Balbi, della famiglia degli allora massimi proprietari settimesi. Essa era rettangolare, a navata unica, con la facciata rivolta sulla via Ciniselli: ne restano soltanto due lapidi, murate all’esterno della parete destra dell’attuale chiesa che, a causa del bisogno di spazio e dello stato precario della fabbrica, venne costruita nel 1890-1891 in stile vagamente neoromanico-neogotico. Il progetto originario prevedeva una terza campata verso la piazza, non realizzata per motivi finanziari; la decorazione interna, sovrabbondante ma vivace, venne scialbata durante gli anni Ottanta, realizzando affreschi moderni (Agnus Dei nell’abside e i Quattro evangelisti nella cupola).

La chiesa di S. Giorgio a Seguro
Chiesa di S.Giorgio

     La parrocchiale di Seguro venne costruita in forme barocchette dall’architetto Galiori alla metà del Settecento. Particolarmente elegante pur nelle sue piccole dimensioni, sorse sull’area già occupata in precedenza da una chiesa, ricostruita per ordine di San Carlo Borromeo alla fine del Cinquecento.

Nuova Chiesa
Degna di nota, all’interno, la decorazione ad affresco, realizzata “in stile” negli anni 1930, e due quadri, quali una Crocifissione di Antonio de Giorgi (anni Settanta del XVIII secolo) e una Sacra Conversazione di Pietro da Bagnara (1546), dai tipici colori squillanti della pittura veneta del Cinquecento.
 
 

 

Le chiese di S. Sebastiano e S.ta Maria Nascente a Vighignolo

S.Sebastiano

   Originariamente Vighignolo era dotato soltanto della chiesa di San Sebastiano, in mezzo alla campagna, il che rivela un’origine molto antica. Essa venne riedificata a metà del Quattrocento da Zanino Meraviglia, che per comodità degli abitanti provvide a realizzare anche la chiesa di Santa Maria Nascente in centro al paese.

Santuario
   Purtroppo, dagli anni 1950, la chiesa campestre è stata lasciata in abbandono e oggi le sue condizioni sono quasi totalmente compromesse. Non ha invece subito danni dalla costruzione di una nuova parrocchiale la chiesa in paese, che anzi dopo gli ampliamenti di fine Ottocento è stata recentemente restaurata.

Santa Maria Nascente
    In essa era conservato un pregevole pezzo di scultura noto come il Trittico di Vighignolo, di origine quattrocentesca, raffigurante Cristo nel sepolcro tra la Vergine e San Giovanni, venduto per racimolare denari per i restauri ottocenteschi e comunque oggi visibile presso il museo del castello sforzesco, nel salone dove è conservata la Pietà Rondanini del Buonarroti.


 

L'Oratorio di S. Giovanni Battista

    Situato a Cascine Olona, venne edificato da Paolo Mantegazza nel 1468 lungo la via Novara e perciò corse il rischio di essere abbattuto per agevolare il percorso dei binari del Gamba de Legn. Dalle linee tipiche del tardogotico lombardo, esso in realtà presenta, soprattutto nella decorazione pittorica, interessanti spunti di linguaggio rinascimentale, riconducibili a Vincenzo Foppa. E’ uno dei più belli e meglio conservati esempi di pittura “minore” in Lombardia; ne resta ignoto l’autore. Le pitture raffigurano Storie di San Giovanni Battista, i Quattro Dottori della Chiesa, l’Annunciazione, l’Adorazione dei Magi, la Crocifissione, la Storia di San Giuliano Ospedaliere (completamente perduta), il Giudizio Finale. Lo stato di conservazione degli affreschi è complessivamente buono, anche se sarebbero opportuni interventi di consolidamento delle pitture.
   A questo antico e prezioso oratorio la Pro Loco di Settimo Milanese ha dedicato il libro "La Chiesetta di Cascine Olona" recensito nella sezione Le nostre pubblicazioni.


Chiesa di S. Giovanni Battista


    Il 19 novembre 1994 il cardinale Carlo Maria Martini consacrava la nuova parrocchiale di San Giovanni Battista a Cascine Olona (la prima pietra era stata posata il 22 marzo 1992).
    L'edificio, di architettura moderna, si presenta come una grande aula rettangolare coperta a travi ed è opera dell'architetto Belgioioso. Sopra l’altare si trova una tela raffigurante la Madonna di Fatima del pittore Mons. Carlo Vago, donata dal Cardinale Schuster; lungo le pareti due statue lignee dei santi Cosma e Damiano e due statue devozionali lignee dei santi Giovanni Battista e Giuseppe.

 

Chiesa Villaggio Cavour

   

    Cappella dedicata alla Madonna di Fatima. è situata in via Solferino, angolo via Melegnano.

 

 

 
© PRO LOCO SETTIMO MILANESE

Parco Giuseppe Farina
Via Grandi, 13
20019 Settimo Milanese (MI)




Telefono: 338-85 63 219
P.I. 13253650157 - IBAN IT09V0504833860000000010102